Il numero 3 può essere considerato come l’elemento più simbolico di armonia, perché l’armonia deriva dall’unione degli opposti e la trinità esprime il principio di neutralizzazione. È l’unificazione di due elementi in uno.

Estratti dall’opera: Tarot Minors, London 2020. Trad. dall’inglese, adattamento e note di Daniele Duretto

Corrispondenza: Sephira Binah

Arcani Maggiori: 3, 12 e 21

L’armonia, a sua volta, è la conditio sine qua non dell’intero processo creativo-evolutivo. È per questo motivo che tutti i sistemi di insegnamento esoterico sono fondati sul principio ternario, e che questo principio esiste in ogni religione a base esoterica. Nel sistema sephirotico esso è simboleggiato dai tre triangoli dell’Albero Sephirotico; nella filosofia ermetica è espresso dal triangolo dell’archetipo “EMESH”, formato dalle tre lettere madri [1] (vedi gli Arcani Maggiori); e nell’Ermetismo Etico dal triangolo “AGLA”, che rappresenta i tre tipi di anima [2].

Nell’Arcano precedente, il discepolo ha già separato, armonizzato e sublimato i suoi elementi interni, M e F. Il compito che vi attende nel terzo grado dei Denari è di unirli, creando in voi l’Androgino. Tale creazione è simboleggiata dal triangolo ascendente, cioè dalla neutralizzazione degli opposti, che consente di raggiungere un piano più elevato.

Visto dai piani più elevati, il triangolo ascendente simboleggia anche la discesa e la divisione della Forza Creativa Primordiale.

L’analisi degli elementi M e F praticata nel secondo grado di Denari non è più necessaria al terzo grado e causerebbe solo un ritardo nella formazione completa dell’essere umano.

Diamo uno sguardo agli Arcani Maggiori corrispondenti alle indicazioni su questa formazione.

Il terzo Arcano Maggiore è quello del ternario, sia ascendente che discendente. Il discepolo deve portare a termine la neutralizzazione di quello ascendente, raggiungere cioè lo stato in cui le due polarità delle forze interiori si uniscono armoniosamente e creativamente, mentre transitano verso un piano più elevato.

La saggezza esoterica afferma che nulla è creato, che tutto nasce. Ciò significa che il nuovo contenuto interiore appare come conseguenza del lavoro consapevole svolto in precedenza.

Realizzate l’androgino, lo stato interiore e siate in grado di essere governati sia dalla ragione che dai sentimenti; è una visuale piuttosto ampia, ma è anche dettagliata; siate esigenti e determinati e, allo stesso tempo, comprensivi e prudenti, ecc., dipende tutto dal caso particolare.

Poco per volta questo modo di essere, all’inizio autoimposto, diventa naturale, grazie al fatto che la natura del discepolo è già androgina.

Essere androgini non significa essere indifferenti o tiepidi, stare a cavalcioni tra M e F, ma al contrario, sempre adottando una posizione chiaramente definita, essere M o F in modo appropriato. Il sesso fisico naturalmente influisce sul lavoro, e quasi sempre si inizia con una forte predominanza di M o F.

La creazione dell’androgino interiore è una preparazione alla futura realizzazione dell’unione delle anime gemelle, vale a dire delle due metà della stessa Monade. La realizzazione di quest’unione richiede, in un modo o nell’altro, certi sacrifici. Si deve essere coscienti di questo, ma si deve anche incorporare un elemento di felicità (vedi gli Arcani Maggiori 3 e 12). Ogni nascita è legata alla sofferenza; è così anche nel caso della nascita dell’Essere Androgino Superiore.

Accade talvolta che certi dettagli degli elementi M e F non si adattino armoniosamente; allora è necessario cambiare ciò che, in sé, non necessariamente è negativo, ma che tuttavia previene la sintesi armoniosa di M e F.

Il tre di Denari corrisponde anche all’Arcano Maggiore 21. L’indicazione principale di questo Arcano, in relazione al terzo grado di Denari, è l’ardimento. Nel mondo del “non-io” nulla può spaventare o far esitare il pellegrino che percorre la via iniziatica. Nessun impedimento o opposizione che viene da questo mondo può fermarlo. La sua vita dovrebbe essere governata esclusivamente dalla determinazione a raggiungere la Reintegrazione finale.

Vi sono rari casi di armoniose bipolarità innate, tra gli esseri umani. Ciò è prova di un’attività evolutiva cosciente (raggiunta in incarnazioni precedenti). Comunque, il caso più frequente è una mescolanza disarmonica di entrambe le polarità, con predominanza di caratteristiche determinate dal sesso fisico. Vi sono anche parecchi tipi di alterazione polare:

  1. Androgina, con predominanza di M o F, creatasi attraverso l’unione di caratteristiche negative. È una neutralizzazione degli opposti in direzione discendente (involutiva).
  2. Determinata dal sesso fisico, con un’assenza quasi totale delle caratteristiche della polarità opposta. Anche nel caso di sviluppo di qualità positive, la persona è a senso unico e, in un certo senso, primitiva.
  3. Deviata, con caratteristiche unilaterali del sesso opposto. Sono casi molto rari e normalmente collegati ad anomalie sessuali.

Aggiungeremo ancora che i binari che non sono neutralizzati, né in direzione ascendente (per il lavoro cosciente) né in direzione discendente (mancanza di consapevolezza) e che, quindi, rimangono binari, si manifestano attraverso i continui conflitti nelle relazioni interiori tra le coppie di opposti coinvolte, instabilità sui piani corrispondenti e esaurimenti nervosi.

Il terzo grado di Denari, che corrisponde alla Sephira Binah, conclude il primo ternario che dà la spinta iniziale al sistema.

L’Arcano precedente, che corrisponde alla Sephira della Saggezza – Chokmah – ci consentiva, proprio attraverso la saggezza, di percepire il Principio unico come sorgente di tutto ciò che esiste, e di capire l’importanza del percorso iniziatico. La Sephira Binah è la Sephira della Ragione. È attraverso la ragione che il discepolo acquisisce la conoscenza del suo essere mentale e psico-animico, conoscenza che sarà indispensabile per essere in grado di armonizzarlo e sublimarlo.

La Sephira Chokmah è il principio del conoscente, la Sephira Binah – il campo del conoscibile. La Saggezza – Chokmah – si connette a un obiettivo superiore; la ragione – Binah – indica i mezzi per conseguirla, in base alle condizioni interne ed esterne.

In alchimia, lo stadio del tre di Denari corrisponde alla formazione del misto del “Rebis” [3]. Gli elementi attivi e passivi che partecipano alla sua composizione sono già stati purificati e le loro qualità sviluppate al massimo grado negli stadi precedenti. Così si forma la sintesi “androginica” e armoniosa: “REBIS”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...