Nella simbologia delle stagioni il segno del Toro (21 aprile – 21 maggio) rappresenta la fase formativa della natura.

Dopo l’esplosione vitale sancita dal segno dell’Ariete la crescita della vegetazione si stabilizza e acquisisce le forme proprie a ciascuna specie; le radici affondano nel terreno in cerca di fissità e di nutrimento.

L’individuo del segno incarna, secondo il principio di corrispondenza analogica, le caratteristiche di questa seconda fase della primavera: psicologicamente egli appare legato alla manifestazione terrena tramite il principio dell’oralità, dell’appropriazione ambientale compiuta attraverso il possesso materiale e il nutrimento. Ciò include anche il rapporto amoroso inteso come stimolo alla soddisfazione sensuale.

Il tipo fisico, qualora prevalgano valori astrologici ricettivo – passivi, conduce un’esistenza che può definirsi vegetativa, contrassegnata da scarsa incisività caratteriale e da interessi semplici, limitati al godimento sensuale e alla fruizione immediata. Con la dominanza di valori attivi il temperamento si fa più istintivo, caratterialmente prevale la testardaggine, la collericità e spiccata propensione per il possesso e la tesaurizzazione.

Il tipo animico è un buon economo ed amministratore di beni e di sostanze, che mira soprattutto alla realizzazione di un’armonia materiale e alle soddisfazioni che ne derivano. La vita affettiva porta al concretizzarsi di relazioni semplici e naturali, alle passioni profonde.

Il tipo spirituale trasferisce le tendenze cumulative a livello del pensiero tramite lo studio ponderoso e sistemico sino a giungere all’innovazione creativa in un nuovo modello di pensiero o nelle personalità spirituali alla conoscenza delle leggi universali che concorrono all’intima armonia della natura.

Analogie e corrispondenze

Metallo Rame, ottone
Pietre preziose Smeraldo, zaffiro chiaro, giada rosa e verde, berillio
Minerali Agata, alabastro, corallo chiaro
Flora Rosa, papavero, violetta, digitale, myosotis, primula, gelsomino, serenella, platano, cipresso, frassino, zucca, lenticchia, cavolo, fava, barbabietola, banana, peonia, lillà, violacciocca, glicine, viola del pensiero, fragola
Fauna Bue, toro, capra, fagiano, usignolo, gatto
Profumi Tuberosa, cacao, vaniglia
Sapore Grasso e zuccheroso
Risonanza Cornetta e fagotto
Colori Verde mela, rosa, celeste, blu cobalto, lacca di garanza scura
Giorno Venerdì
Ora 15/16. Pieno pomeriggio
Numero 7
Regioni Islanda, Russia bianca (oggi Repubblica della Bielorussia), Persia (oggi Iran), Asia Minore, Cipro, Svezia, Lorena (Francia del nordest), Campania, Georgia, Svizzera, Franconia (Germania), Caucaso, Arcipelago Greco
Città Parma, Mantova, Palermo, Dublino, Lipsia, Rodi, Nantes, Burgos (Spagna del nord – capitale della Castiglia), Bologna, Senigallia, Taranto, Brescia, Zurigo, Lucerna, Metz (nordest della Francia), Würzburg (Germania – Bavaria), Posen (Polonia occidentale – oggi Poznan), Novgorod (Russia occidentale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...