Nel simbolismo delle stagioni il segno dei Pesci (19 febbraio – 20 marzo) rappresenta la fase di transizione tra l’inverno che si ritira e la primavera che si prepara. La natura è ancora spoglia ma il seme, dopo la stasi invernale, intraprende un lento processo di trasformazione a cui seguirà lo sviluppo del germoglio. Tuttavia il risultato è per ora indeterminato: il seme cessa di esistere, il germoglio non ha ancora assunto una forma propria.

English version


La fase di passaggio che segna il declino dell’inverno si riflette in larga misura nelle caratteristiche dell’individuo Pesci; egli è infatti contraddistinto dall’ampiezza del campo della coscienza e dalla permeabilità psichica. Come il seme alle soglie dell’erompere primaverile, la sua natura è aperta, malleabile, estremamente sensibile e ricettiva nei confronti delle impressioni. Ne è infatti peculiare la mancanza di veri limiti della coscienza, per cui egli tende a vivere in un ricco caos piuttosto che in un mondo organizzato.

Il tipo fisico è per eccellenza un illogico, privo di reale fondamento e limite esistenziale; vive senza schemi o al di fuori di essi, è caratterialmente ipersensibile, mutevole, instabile, romantico, sognatore. È l’apolide dello zodiaco, spesso vittima delle correnti immaginative e della casualità degli eventi.

Il tipo animico cerca e trova rifugio dal caos vitale tramite l’intuizione e la percezione delle correnti emotive. Pur conservando una struttura psichica molto ampia, egli è tuttavia in grado di destreggiarsi abilmente nella conduzione della vita quotidiana.

Il tipo spirituale realizza l’ideale della compassione; la sua esistenza sarà votata al dono oblativo di sé, alla capacità di amare e di dare liberamente senza contropartite, alla filantropia, al sacrificio che ha per scopo la suprema unione di tutti gli esseri.

Analogie e corrispondenze

MetalloZinco, stagno
Pietre prezioseAcquamarina, corallo
MineraliCalcedonio, pietra pomice
FloraOrtensia, biancospino, anemone selvatico, ciclamino, pervinca, primula, begonia, camelia, violetta, olmo, acero, platano, lino, limone, loto, papavero, orchidea viola, alga, felce
FaunaPiovra, cavalluccio marino, airone, cigno, barboncino, giovenca
ProfumiSassifraga
SaporeInsipido
RisonanzaOcarina, piffero, triangolo
ColoriGialli scialbi, viola, turchino, lilla, sfumature dall’azzurro al blu
GiornoGiovedì
Ora4/5
Numero4
RegioniCalabria, Normandia, Galizia, Portogallo, Nubia (oggi Sudan e Egitto del sud), Lidia (oggi Turchia occidentale), Cilicia (oggi Turchia asiatica), deserto del Sahara
CittàRouen, Siviglia, Compostela, Worms, Ratisbona, Bournemouth (Dorset – UK), Alessandria, Lancaster

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...